L'ELENCO DELLE AZIENDE
Contatta direttamente le aziende

Carrelli trilaterali per corsie strette (BT Vector C VCE100 - VCE135)

  • Per applicazioni estremamente intensive con il massimo livello di produttività. Portata 1.000 kg (VCE100) e 1.350 (VCE135).


Richiesta di preventivo e/o di informazioni

 

Si è verificato un errore e non è stato possibile inviare l'informazioneNon è stato possibile inviare parte dell'informazione.
Per favore, provi ancora
Per favore, provi ancora

Informazione dettagliata del prodotto Carrelli trilaterali per corsie strette

Carrelli compatti progettati per applicazioni estremamente intensive con il massimo livello di produttività. La serie Vector serie C utilizza il sistema OPTIPACE, che mantiene continuamente monitorate la posizione del carrello e l'altezza della cabina, ottimizzando quindi la velocità e l'accelerazione in qualsiasi situazione. Sulla gamma Vector serie C questo dispositivo rileva anche il peso del carico inforcato per regolare automaticamente la velocità di traslazione del carrello in funzione della quota.Portata 1.000 kg (VCE100),  1200 kg  (VCE 120) e 1.350 (VCE135).

La gamma di carrelli combinati BT Vector serie C offre eccellenti prestazioni e rendimenti, oltre ad una grande facilità d'uso in ogni applicazione che richieda sia la movimentazione di pallet interi che il commissionamento in altezza. Tutti i modelli sono progettati per operare con filoguida o guida meccanica in corsie strette, come parte di sistemi di magazzino ad elevata intensità.

Tutte le funzioni idrauliche sono azionate via controllo elettronico, per garantire che ogni comando sia ottimizzato sia per rendimento energetico che per gradualità delle operazioni. Il recupero energetico in trazione e sollevamento permette una continua ricarica della batteria. Fino al 30% dell'energia richiesta per sollevare un carico viene recuperata durante la discesa.

Tecnologia AC

Questi carrelli con alimentazione AC hanno evidenziato un aumento delle prestazioni globali, sia in termini di accelerazione che di velocità massima d'esercizio. L'aspetto più importante di questa tecnologia è rappresentato dai costi di assistenza ed esercizio, fortemente ridotti - circa del 20% - dalla presenza di un minor numero di componenti soggetti ad usura: i motori AC non utilizzano spazzole, le guarnizioni dei freni hanno una maggiore resistenza dovuta al sistema di frenatura rigenerativo e sono state eliminate le tradizionali ganasce per il movimento delle pastiglie.

Impianto di frenatura

Per sfruttare al meglio le elevate prestazioni dei motori AC è stato necessario sviluppare un sistema di frenatura adeguato. Questo sistema, di tipo rigenerativo, applicato dal motore di trazione (a recupero d'energia) e da freni elettronici sui bracci di supporto, permette velocità massime più elevate grazie alla maggiore sicurezza di guida e di prestazioni. Il sistema di frenatura è completato dal freno elettromagnetico di stazionamento, che entra in funzione quando l'operatore scende dal carrello, quando agisce sul pedale del freno oppure quando il carrello viene spento. Il freno viene poi automaticamente rilasciato una volta selezionata la direzione di guida ed azionato l'acceleratore. Questa caratteristica assicura che il carrello sia sempre correttamente frenato nelle operazioni critiche di sollevamento e discesa.

Opzioni

  • Filoguida/Guida meccanica;
  • Traslatore (VCE 135);
  • Leggio;
  • Freni elettronici sui bracci di supporto (VCE 100).
Modello Portata Kg Baricentro mm Velocità di trazione a vuoto e con carico nominale km/h Altezza forche abbassate mm Raggio di sterzata mm Richiedi informazioni
VCE 100 1.000 600 10,5 60 2.080 Contattare l'azienda
VCE 135 1.350 600 12 70 2.370 Contattare l'azienda
Altri prodotti di questa azienda

.P-CTA-10459251