Nell'ambito della giornata che l'amministrazione comunale di Formigine (tramite l'assessorato all'ambiente) dedica al contrasto del degrado urbano, RCM ha presentato la sua gamma di macchine e sistemi per la micropulizia urbana.

I formiginesi hanno subito dimostrato simpatia e interesse per i tricicli elettrici a pedalata assistita che RCM produce per rendere semplice ed economica la pulizia del centro cittadino. RCM Zero System è composto da una piccola spazzatrice elettrica trasportata da un triciclo le cui batterie sono mantenute in carica dai pannelli fotovoltaici montati a bordo; così si allarga l'azione di spazzamento ad un'area molto vasta in modo sostenibile sia per l'ambiente sia per il portafoglio del cittadino. La validità di RCM Zero System non è passata inosservata a chi se ne intende: il Gruppo Hera infatti, ne sta usando sei nel centro di Bologna.

Celerifero è invece una proposta che vede il cittadino stesso protagonista di azioni virtuose a difesa dell'ambiente. Nato e sviluppato in collaborazione con IPSIA Ferrari di Maranello, si propone di diffondere e promuovere l'idea di pulizia urbana collaborativa: il privato acquista Celerifero da usare nel tempo libero con facilitazioni economiche a patto che lo usi anche per pulire, ogni tanto, un pezzo di strada, di marciapiede, di parco, ecc.

Per l'asportazione delle gomme da masticare che deturpano i marciapiedi RCM ha presentato poi un potente generatore di vapore autonomo e semovente molto semplice ed efficace non solo sulle odiose gomme ma anche per eliminare definitivamente le erbacce o sanificare angoli potenzialmente infetti.

Ma RCM, in questa giornata, non si è occupata soltanto della pulizia delle pavimentazioni stradali ma ha voluto estendere le sue competenze anche ad un campo del tutto diverso: la pulizia dei monumenti dimostrando la sua volontà di considerare la sua una missione a tutto campo a favore della cura dell'ambiente.

Con la collaborazione della IBIX di Lugo di Ravenna sono stati rimossi smog e muffe accumulatesi sul monumento ai Caduti della Grande Guerra rinnovando nei cittadini formiginesi il ricordo di quel grande sacrificio proprio nel centesimo anniversario del suo inizio.