L'ELENCO DELLE AZIENDE
Contatta direttamente le aziende

Macchine avvolgitrici (Polycomm Estewood)

  • Con film estensibile e film a bolle per: porte, reti e pannelli.


Richiesta di preventivo e/o di informazioni

 

Si è verificato un errore e non è stato possibile inviare l'informazioneNon è stato possibile inviare parte dell'informazione.
Per favore, provi ancora
Per favore, provi ancora

Informazione dettagliata del prodotto Macchine avvolgitrici

Consentono di effettuare un rapido ed efficace imballo di porte, reti, pannelli; godono di un'elevata operatività in quanto possono imballare fino a 55 pezzi/ora in base al tipo di ciclo e alle dimensioni dei colli.

L'installazione della macchina non richiede lavori di muratura o modifiche, infatti è sufficiente collegarla alla rete elettrica per poterla avere pronta all'uso.

La macchina si presenta costituita da:

  • una COLONNA: sulla quale è montato un organo di presa che ha il ruolo di tenere la porta, il pannello o la rete da imballare.

  • un CARRELLO PORTABOBINA: il quale ha il ruolo di sollevare la bobina per tutta l'altezza del collo da imballare. L'estensione del film viene regolata da un potenziometro che interviene sulla taratura di una frizione elettromagnetica. Sulle macchine standard il carrello è previsto per contenere esclusivamente bobine di film estensibile, mentre, disponibile come opzione, è possibile montare un carrello per l'avvolgimento anche con film a bolle (tipo pluriboll), molto utilizzato per l'imballo di materiali fragili o soggetti a impilamento.

  • un BASAMENTO: è la struttura sulla quale è montata la tavola rotante, è dotato di vani per l'inforcamento con carrello elevatore, per agevolare e velocizzare la movimentazione.

  • una TAVOLA ROTANTE: con rotazione gestita da inverter, per controllare la rampa di accelerazione e decelerazione del motore, la velocità è regolabile per mezzo di un potenziometro posto sul pannello dei comandi. Su di essa è montato un organo di presa che consente di serrare la parte inferiore del collo da imballare.

  • un PRESSINO: è l'organo di presa che agisce sulla parte superiore del pannello; esso può avere una chiusura comandata manualmente oppure con sistema pneumatico.

Ciclo di funzionamento: la macchina standard offre un ciclo di avvolgimento dal quale è possibile modificare il numero di avvolgimenti sia della parte superiore che della parte inferiore della porta, del pannello o della rete per poter permettere di avvolgere sul collo la quantità indispensabile di film estensibile a seconda del livello di protezione richiesto. Per procedere al ciclo di imballo è sufficiente posizionare la porta nell'organo di presa inferiore, fare scendere, per mezzo di una pedaliera il pressino e premere start. Alla fine del ciclo tagliare il film ed estrarre la porta.

Altri prodotti di questa azienda

.P-CTA-10594821