L'ELENCO DELLE AZIENDE
Contatta direttamente le aziende

EXPO 2015: tutta la biodiversità d'Italia sotto un tetto firmato Kopron.

  • 19/05/2015, Gorgonzola - Milano

  • Il Parco della Biodiversità, nato dalla partnership tra BolognaFiere ed Expo 2015 S.p.A e patrocinata dai Ministeri dell’Agricoltura e dell’Ambiente, è ospitato da imponenti strutture made-in-Kopron
  • Azienda Kopron S.p.A.

 

Richiesta di preventivo e/o di informazioni

 

Si è verificato un errore e non è stato possibile inviare l'informazioneNon è stato possibile inviare parte dell'informazione.
Per favore, provi ancora
Per favore, provi ancora

Il BioDiveristy Park di Expo 2015 è l'ambizioso progetto che riunisce sotto lo stesso tetto tutta la varietà dell'ambiente naturale italiano e le tecniche agroalimentari nate per valorizzarla e rispettarla. E a firmare il tetto in questione è Kopron, storica società milanese
leader nel settore delle tendostrutture.

Kopron ha infatti realizzato le coperture dei tre ambienti al chiuso presenti nel Parco della
Biodiversità, ovvero la Mostra della Biodiversità, il Teatro della Terra e il Padiglione del
Biologico.

Nato dalla partnership tra BolognaFiere ed Expo, col patrocinio del Ministero dell'Agricoltura e
del Ministero dell'Ambiente, il Parco è una grande area verde di 8.500 metri quadri, che si
estende dall'Albero della Vita fino alla Porta Est. Durante Expo 2015, il Parco ospiterà
numerosissime iniziative legate alla preservazione della biodiversità italiana e all'agricoltura
biologica e sostenibile, principale strumento per "nutrire il Pianeta" senza nuocere all'insieme del
suo delicato ecosistema.

Progettato dall'architetto Fabio Fornasari, nel corso dei sei mesi di Expo 2015 il Biodiversity Park,
in un fitto programma di eventi e iniziative speciali, racconterà ai visitatori il mondo del bio. "Le
strutture Kopron - dichiara Fornasari - ricordano i grandi oggetti di design: forme perfette e
perfettamente rispondenti alla loro funzione. Come le forbici o la moka, non si può dire che
qualcuno le abbia disegnate. Le abbiamo scelte per la loro capacità di integrarsi al meglio con
l'ampia area verde che costituisce il cuore del progetto, pensata come un Gran Tour attraverso
l'infinita varietà dell'ambiente naturale della nostra Penisola".

"Siamo orgogliosi di poter regalare a tutti i visitatori un padiglione così importante per conoscere i
mille volti del nostro Paese - spiegano Mario e Paolo Vergani, azionisti e soci fondatori di
Kopron - È grazie alla collaborazione e all'impegno di tutto il team, oltre che all'esperienza in oltre
30 anni di installazioni in tutto il mondo, che abbiamo ottenuto un grande risultato di squadra".

Le coperture Kopron vestono un'area di circa 3.000 mq, sono ad arco, in acciaio zincato a caldo e
ricoperte con vernice intumescente. Il telo di copertura bianco in PVC, autoestinguente in classe 1, si alterna al policarbonato a sette camere nel rivestimento delle facciate. L'ancoraggio a terra della struttura è fatto con la tecnica della tassellatura con ancorante chimico. L'illuminazione è a led, sulla platea in calcestruzzo armato è stata posata una pavimentazione galleggiante. Le strutture sono dotate di lucernari automatici per facilitare la ventilazione naturale e ridurre l'impianto di condizionamento nei periodi intermedi.

Da sempre l'acciaio è il materiale che Kopron predilige per la realizzazione delle sue strutture.
Esso infatti garantisce la riutilizzabilità delle coperture, e dunque un valore aggiunto di sostenibilità. Anche la semplicità della struttura si integra nel modo migliore con il tema dell'eco-sostenibilità e facilita il riutilizzo delle strutture in altri contesti, anche dopo il grande evento. Le tre coperture inoltre si accordano perfettamente con l'ambiente naturale riprodotto nel Parco della Biodiversità, e, incorniciandolo, gli donano il risalto e la centralità che merita.

I serramenti, minimalisti e moderni, sono composti da vetri stratificati e dotati di porte di ingresso
scorrevoli, anch'esse di produzione Kopron. Le porte si distinguono per l'impercettibilità del rumore e per l'uso del motore Brushless con tecnologia "Energy Saving", che permette, in linea con le politiche ambientali di Expo 2015, un significativo risparmio energetico. Il motore Brushless, inoltre, non necessita di manutenzione. Kopron ha prodotto, realizzato e installato le strutture in tempi record: solo 30 giorni.

Le strutture Kopron ospiteranno le attività dei principali player internazionali nel settore
dell'agricoltura biologica: FederBio, la Confederazione Italiana Agricoltori, l'Associazione per
l'Agricoltura Biodinamica, Legambiente, Fiera di Norimberga e IFOAM, l'organizzazione
mondiale per il biologico, nonché le aree di presenza in EXPO dei Ministeri dell'Ambiente e
dell'Agricoltura, oltre naturalmente alle principali aziende del settore e al Coordinamento delle
Università italiane per EXPO e ad altri importanti centri di ricerca. Grazie a loro, il Parco sarà il
motore delle nuove proposte in materia di agricoltura biologica che saranno espresse da EXPO
2015.

"Abbiamo voluto realizzare questo progetto - spiega Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere - per l'impegno e la responsabilità che abbiamo sentito, come organizzatori di
SANA, la Fiera che ha raccolto e accompagnato sempre più in questi anni il grande sviluppo del
biologico in Italia, assieme a Feder Bio, la Federazione Italiana Agricoltura Biologica e
Biodinamica, di far essere presente ad Expo il mondo dell'agricoltura e della produzione biologica
italiana. Non è possibile parlare del grande tema dell'Expo - Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita!
- senza intraprendere la via di una nuova agricoltura e di una nuova cultura alimentare".

Telefono
Vedi telefono
Pagina web
Visita il sito
E-mail
Invia email
Indirizzo via 1º Maggio sn
20064  GORGONZOLA
Milano - ITALIA
(Fare clic qui per visualizzare la mappa)