Questo sito utilizza cookies proprie e di terzi per una migliore esperienza e migliori servizi. Se continui con la navigazione intendiamo che ne accetti l'utilizzo. Per ulteriori informazioni, visita la nostra pagina web. Politica sui cookie

Era il 1889 quando la colonia inglese fiorentina fondò il Florence Golf Club, prima associazione golfistica italiana, nella zona delle Cascine, poi trasferitosi all'Osmannoro dopo la prima guerra mondiale. Tra gli anni 20 e 30 prese forma l'idea di creare un nuovo campo; così, nel 1933 nacque l'Ugolino sulla Via Chiantigiana su progetto degli architetti inglesi Blandford e Gannon. Un percorso naturale, impegnativo, per i dislivelli, gli ostacoli, e i green piccoli e ben difesi. Considerato uno dei più suggestivi campi naturali al mondo, è stato annoverato dallo scrittore americano Chris Santella tra i 50 campi più belli al mondo.

Per soddisfare l'urgente esigenza di più spazio per le attività del Prestigioso e storico Circolo di Golf dell'Ugolino, in meno di tre settimane Kopron ha progettato, realizzato e montato un capannone ben integrato nel contesto ambientale.

Sulle meravigliose colline del Chianti nei dintorni di Firenze, su un terreno impegnativo per i dislivelli è stato installato un capannone indipendente Kopron. Nonostante il terreno in forte dislivello, Kopron grazie alla soluzione dei "montanti a cannocchiale" ha costruito un lato del capannone più alto per compensare l'altezza dell'altro lato, evitando così l'invasivo livellamento del terreno con il cemento. Le colorazioni scelte (verde e antracite), l'intera struttura costituita da carpenteria completamente zincata a caldo e resistente telo PVC ignifugo, hanno evitato di costruire con soluzioni edili poco rispettose per l'incantevole scenario circostante.

Il capannone Kopron è attualmente sfruttato dai soci per il deposito dei carrelli e sacche d'allenamento.

Perché Kopron?

La scelta su Kopron è stata avallata anche dall'importanza di scegliere un prodotto certificato: sicuro e garantito secondo le normative del settore. Trattandosi di manufatti assimilabili a tutti gli effetti a capannoni veri e propri è indispensabile affidarsi ad un' Azienda certificata "Centro di trasformazione dell'acciaio". "La mancanza di questa certificazione pregiudica, sotto ogni aspetto, la possibilità di agibilità/ usufruibilità del manufatto per l'uso cui è destinato." Rimarca l'Architetto Giovanna Comi, Responsabile del Reparto Tecnico Kopron.

Il Presidente del prestigioso Circolo, pienamente soddisfatto della soluzione logistica trovata in un contesto così delicato e incantevole dichiara:"Grazie a Kopron abbiamo espanso l'attività in breve tempo, in sicurezza, con flessibilità e nel pieno rispetto dell'ambiente!" Dott. Montauti, Presidente del Circolo Golf Ugolino, Firenze.