L'ELENCO DELLE AZIENDE
Contatta direttamente le aziende

Hörmann: una scelta consapevole

  • 14/05/2014, Lavis - Trento

  • La crisi dell'edilizia di nuova costruzione non interessa i sistemi costruttivi prefabbricati in legno: un'azienda attiva nel settore ha recentemente attivato un nuovo, avanzatissimo stabilimento scegliendo i portoni Hörmann.

 

Richiesta di preventivo e/o di informazioni

 

Si è verificato un errore e non è stato possibile inviare l'informazioneNon è stato possibile inviare parte dell'informazione.
Per favore, provi ancora
Per favore, provi ancora

La crescente diffusione degli edifici realizzati con tecnologie prefabbricate in legno è un segno dei tempi. Le ragioni di questa tendenza sono diverse e tutte estremamente valide: progetti personalizzati, qualità estetica, impiego di materiali eco-compatibili, elevata sostenibilità energetica, rapidità di installazione, prezzi competitivi.

In Italia, la provincia di Trento è la "culla" di numerose iniziative imprenditoriali, che rivalutano una tradizionale sapienza artigianale attraverso tecnologie innovative ed efficienti. Fra le aziende che hanno raccolto la sfida, puntato su questi sistemi costruttivi rispettosi dell'ambiente, si distingue la Essepi di Cavedine, piccolo centro a nord del Lago di Garda.

Impiego di materie prime nazionali provenienti esclusivamente da gestione forestale sostenibile e di adesivi strutturali senza emissione di formaldeide, know-how italiano per le soluzioni tecnico-costruttive, produzione in regime di assicurazione di qualità e tracciabilità, eccellenza delle finiture, riduzione e riciclaggio degli sfridi, basso impatto ambientale del ciclo di produzione, prestazioni certificate e garantite, ricerca e sviluppo continui: queste le principali caratteristiche della proposta di Essepi.

L'azienda produce infatti sul mercato pannelli tipo x-lam, che consentono la realizzazione di robustissimi elementi di solaio, di copertura e di trave-parete, integrate a regola d'arte dai serramenti in legno certificati CasaCIima, settore nel quale l'azienda vanta un'esperienza trentennale. Di conseguenza, la scelta di prodotti Hörmann per il nuovo stabilimento è tutt'altro che casuale.

Silvio Pedrotti è titolare di Essepi: "L'azienda è frutto di trentacinque anni di esperienza nella lavorazione del legno. Ho iniziato come falegname, passando alla produzione di finestre dapprima come artigiano e poi come imprenditore, costruendo nel tempo l'attuale realtà che si propone come una delle realtà più evolute nella produzione di sistemi prefabbricati e che, oggi, dà lavoro a circa trentacinque persone.

La nuova struttura produttiva affianca la sede storica dell'attività, situata a breve distanza. È dotata di tecnologie avanzate per la produzione di sistemi modulari prefabbricati in legno in conto terzi e, su richiesta, ci permette di sviluppare e ingegnerizzare progetti architettonici per committenti privati, fino alla posa in opera. Siamo perciò in grado di presentare al mercato un'offerta di elevata qualità a misura delle differenti esigenze."
Per la costruzione del nuovo stabilimento e la realizzazione delle linee produttive ad alta tecnologia, l'investimento complessivo è stato di circa 4 milioni di euro.

"L'edificio copre circa 4.000 metri quadrati sui circa 8.000 di superficie disponibile ed è articolato in tre aree principali: magazzino e prima fase di lavorazione della materia prima; formatura e pressatura dei componenti prefabbricati; taglio a controllo numerico e magazzino prodotti finiti.

Il progetto è stato studiato dall'arch. Guido Agostini, che ha voluto ingentilire l'immagine esterna utilizzando inserti colorati e coronando la copertura con un anello in rete metallica. Ho seguito personalmente la selezione dei sistemi di chiusura dei varchi presenti sulle facciate, rivolgendomi direttamente a Hörmann Italia, che ha sede nelle vicinanze. Abbiamo infatti voluto coniugare gli aspetti qualitativi ed estetici con quelli pratici ed economici e sono molto soddisfatto delle scelte compiute."

Pratici ed efficienti

Il nuovo stabilimento Essepi XXL di Cavedine (Trento) è equipaggiato con 8 portoni sezionali Hörmann modello SPU 40, tutti motorizzati e con guida di scorrimento prolungata; fra questi, cinque presentano dimensioni di 5.000 per 5.000 mm, mentre gli altri tre sono larghi 4.000 e larghi 5.000 mm.

Questi portoni sono realizzati con elementi a doppia parete in acciaio zincato a caldo, con protezione di fondo a base di poliestere e finitura RAL 9600. Tutti i pannelli sono equipaggiati con protezione salvadita e permettono l'applicazione di griglie di aerazione, telai per finestre in profili tubolari di alluminio anodizzato (a freddo e a taglio termico), oblò e porte pedonali.

Sono inoltre presenti 2 portoni scorrevoli a impacco laterale modello PLIS 2, con dimensioni 18.940 per 6.000 mm e porta pedonale inserita, ideali in caso di grandi luci. Le ante sono realizzate mediante telai in acciaio zincato 20/10, lamiere profilate 8/10 zincate a caldo e guarnizioni in gomma epdm. Lo strato interno è in poliuretano (50 mm) ad alta densità, mentre la finitura è in vernice a resina poliestere ad alta stabilità cromatica. Le cerniere in lega di alluminio sono concepite per non essere smontabili dall'esterno.

La fornitura è stata gestita da For-x, concessionaria Hörmann per la provincia di Trento.

Telefono
Vedi telefono
Pagina web
Visita il sito
E-mail
Invia email
Indirizzo via G. Di Vittorio, 62
38015  Lavis
Trento - ITALIA
(Fare clic qui per visualizzare la mappa)