L'ELENCO DELLE AZIENDE
Contatta direttamente le aziende

Cabine di sabbiatura/pallinatura a depressione

  • Marca: Finimac
  • Modello: V

Queste macchine che effettuano lo sparo dell'abrasivo mediante il sistema chiamato "a depressione" o "ad aspirazione".


Richiedere un preventivo per prodotti in relazione in queste categorie

Informazione dettagliata del prodotto Cabine di sabbiatura/pallinatura a depressione

La serie "V" comprende macchine che effettuano lo sparo dell'abrasivo mediante il sistema chiamato "a depressione" o "ad aspirazione". Questa serie comprende quattro modelli standard che si differenziano per le crescenti dimensioni della zona di lavoro. Tutti i modelli sono dotati di ciclone per il recupero e la rigenerazione continua dell'abrasivo. Le sabbiatrici/pallinatrici Finimac sono costruite secondo la migliore tecnica e con l'uso dei migliori componenti e materiali allo scopo di assicurare un prodotto di:

  • Elevata qualità;
  • Lunga durata;
  • Grande versatilità.

Esse possono lavorare con abrasivi di ogni genere, come:

  • microsfere di vetro;
  • corindoni e sabbie;
  • granuli plastici;
  • granuli vegetali;
  • abrasivi metallici.

Per assicurare la massima resistenza all'usura la struttura è verniciata con polveri epossidiche cotte in forno.

Le macchine di tipo "a depressione" o "ad aspirazione" realizzano lo sparo dell'abrasivo tramite una speciale pistola a cui arrivano due distinte tubazioni. Una tubazione , comandata mediante pedale, è alimentata con aria compressa e, tramite un iniettore di forma opportuna, realizza un getto di aria attraverso la pistola. L'altra tubazione è collegata al serbatoio di stoccaggio dell'abrasivo. II getto di aria compressa crea all'interno della pistola una depressione che aspira l'abrasivo attraverso il tubo collegato al serbatoio. Arrivato alla pistola, l'abrasivo viene sparato attraverso l'ugello in carburo di tungsteno, generando il getto di lavoro. La manipolazione della pistola consente di orientare il getto sul pezzo da trattare.

II risultato ottenuto dipende da vari fattori quali:

  • la pressione dell'aria compressa;
  • il tipo di abrasivo;
  • il tempo di trattamento per unità di superficie.

In sintesi è possibile ottenere i seguenti trattamenti:

  • pulizia da contaminanti;
  • sbavatura;
  • pallinatura di indurimento;
  • disossidazione;
  • satinatura a scopo estetico;
  • sverniciatura;
  • preparazione di superfici per ancoraggio di metalli, vernici, gomme, etc.

Le macchine di questa serie sono essenzialmente composte da:

  • cabina di trattamento;
  • ciclone per il recupero e la rigenerazione continua dell'abrasivo con eliminazione dei residui della lavorazione;
  • organo di filtrazione (sacco o filtro a cartucce).

Queste macchine possono essere dotate di vari accessori a richiesta:

  • tavola rotante manuale;
  • carrello estraibile con tavola rotante;
  • rulliera interna ed esterna;
  • tavola rotante automatica con braccio portapistola oscillante;
  • cestello rotante per trattamento automatico di minuterie;
  • filtro depolveratore a cartuccia autopulente.
Altezza piano lavoro H 850 mm
Consumo aria compressa a 6 bar 650 lt/1' '
Potenza aspiratore 0,75 HP
Assorbimento energia elettrica 0,8 Kw
Modello Misure zona di lavoro AxBxC mm Misure d'ingombro DxExF mm
V0 700x500x500 750x950x1.550
V1 900x600x600 980x1.050x1.650
V2 1.100x850x750 1.180x1.300x1.760
V3 1.500x1.200x900 1.580x1.650x1.910

.P-CTU-924949564